Rischia l’arresto per omicidio stradale l’automobilista di 39 anni, originario di Altamura, che ieri sera ha travolto e ucciso un operaio impegnato in un cantiere sull’autostrada A12. All’esame dell’alcol test, infatti, il consucente dell’auto, trasportato sotto shock al pronto soccorso dell’ospedale di Lavagna, sarebbe risultato positivo.

L’operaio morto è un uomo di 60 anni, di Massa Carrara, era il custode del cantiere. Al momento dello schianto stava dando alle auto in transito indicazioni sul cambio di carreggiata. L’auto condotta dal 39enne altamurano ubriaco, non avrebbe preso la deviazione e dopo aver invaso il cantiere ben segnalato, avrebbe colpito la vittima alle spalle, facendola volare in avanti per circa 40 metri. Alla Polstrada di Brugnato il compito di condurre le indagini.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here