Aspiranti suicidi e dove trovarli, o se preferite, come attraversare la strada pur senza le strisce pedonali e vivere felici, sapendo di poter essere investiti in qualunque momento. Incontriamo Sabino all’ingresso del sottovia Quintino Sella, a Bari, il suo passaggio da un lato all’altro non ci è sfuggito, e dato che sfoggia maestria, forse sulla scorta di anni e anni d’esperienza, gli abbiamo chiesto di farci vedere come si fa.

Detto, fatto, tutto a favore di telecamera: “Bisogna stare attenti  – ci dice -, vedendo bene da entrambi i lati”. Come sia possibile, con la visuale coperta dalla curva, non è dato sapere, ma Sabino è certo del fatto suo, come si dice. “Sono consapevole di quello che ho fatto – ci spiega – la macchina molto gentilmente si è fermata”.

Diciamo che la versione di Sabino non è estremamente fedele, ma lui ha comunque pronta la giustificazione: “Anche il gatto quando vede arrivare la macchina si butta, pure lui può essere arronzato”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here