Andria, nasconde la droga nel bar: preso un 38enne

(10 dicembre 2011) BARI - Nascondeva una ventina di grammi di hashish e marijuana nel suo bar e nella camera da letto della sua abitazione. Si tratta di un insospettabile 38enne andriese, arrestato ieri sera in quel centro dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della locale Compagnia con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Inchiesta mafia, interrogato maresciallo dei carabinieri

(09 Dicembre 2011) BARI – Lo scorso 6 dicembre la Guardia di Finanza di Bari ha arrestato 3 persone in merito all’inchiesta politici, colletti bianchi ed esponenti della mafia dell’alta Murgia legato al clan Dambrosio. Oggi hanno avuto luogo i primi interrogatori davanti al gip del Tribunale di Bari Vito Fanizzi. Mario Dambrosio e Giuseppe Antonio Colonna già in carcere e il maresciallo dei carabiniere Nicola Logiudice, agli arresti domiciliari sono stati sottoposti all’interrogatorio di garanzia. Altre 14 persone sono indagate nell’inchiesta Antimafia.

Caso escort: Csm chiede l’archiviazione per Laudati

(7 dicembre 2011) BARI – Secondo la Prima Commissione del Consiglio superiore della Magistratura, mancherebbero i presupposti per un trasferimento d’ufficio a carico del procuratore capo di Bari, Antonio Laudati. La richiesta della commissione è dunque quella di archiviare il fascicolo. La vicenda fa capo alle accuse mosse dal vice procuratore generale, Pino Scelsi, nei confronti di Laudati, di aver volutamente rallentato l’inchiesta sulle escort di Tarantini nel tentativo di favorire Silvio Berlusconi.

Mercato “Santa Scolastica”, giovedì l’apertura: i pro e i contro

(5 DICEMBRE 2011) BARI - Non sarà “storica” come quella delle reliquie di San Nicola, ma la “traslazione” del mercato di Carrassi, da via Monte Grappa alla nuova sede dell'area ex Palmiotto, segnerà una svolta per la vita del quartiere della sesta circoscrizione. Ma ci sono i pro i contro.

Andria, 200 kg di “botti” nascosti in cantina

(6 dicembre 2011) ANDRIA- È stato trovato in possesso di 200 kg di “botti”, appartenenti alla IV^ e V^ categoria degli esplosivi che deteneva in una cantina condominiale. Per questo motivo, un 23enne di Andria è stato deferito in stato di libertà dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della locale Compagnia per detenzione illegale di materiale esplodente. Nell’ambito di mirati servizi di controllo finalizzati a disincentivare l’acquisto dei pericolosissimi fuochi illegali, i militari hanno eseguito una perquisizione presso l’abitazione del giovane dove, in una cantina condominiale nella sua disponibilità, hanno rinvenuto 200 chili fuochi pirotecnici detenuti senza alcuna autorizzazione. Il tutto è stato sottoposto a sequestro. Comando Provinciale Carabinieri Bari (Sala Stampa)

Bari, rivolta Cara: 45 extracomunitari a giudizio

(05 Dicembre 2011) BARI – L’estate 2011 è stata protagonista di una intensa attività migratoria che ha colpito maggiormente l’isola di Lampedusa e la Puglia con rivolte e scontri, sommosse e feriti. In particolare, l’inchiesta avviata nel capoluogo pugliese dopo gli scontri, avvenuti lo scorso 1 agosto al Cara di Bari- Palese, centro di accoglienza, ha spinto la procura barese a chiedere il giudizio immediato per 45 extracomunitari indagati per aver fomentato la rivolta. L’accettazione della richiesta del pm permetterà di saltare l’udienza preliminare e andare direttamente a dibattimento.

Clan Parisi-Stramaglia, confiscati beni per 2 milioni di euro

(5 dicembre 2011) BARI - Confiscati beni per 2 milioni di euro al clan Parisi-Stramaglia. Il bottino include 9 immobili tra cui ville, appartamenti e terreni sparsi tra Bari, Cassano e Valenzano, sei conti correnti bancari, quote sociali di impresa edile e cinque cavalli da corsa appartenuti al boss Angelo Michele Stramaglia, ucciso in agguato nell'aprile 2009. E' un'altro colpo inferto al clan pugliese al quale, appena due settimane fa, sono stati sequestrati 102 milioni di euro.

Fotografo ucciso a Bari, assolto il figlio

(5 dicembre 2011) BARI - Nessun colpevole per il delitto di Mario Scanni, il fotografo 66enne barese ucciso il 22 agosto 2010 nel suo studio. Oggi infatti è stato assolto il figlio 40enne Nicola Scanni, unico accusato dell'omicidio volontario premeditato del padre. L'imputato, in carcere dal settembre 2010 e per il quale il pm aveva chiesto 30 anni di reclusione, è svenuto non appena è stata emessa la sentenza di assoluzione dal gup Sergio Di Paola.

Monopoli, sorpreso a spacciare in auto: arrestato 19enne

(5 dicembre 2011) BARI - Sorpreso a spacciare a bordo della sua auto è finito in manette. Si tratta di un 19enne di Monopoli arrestato questa notte in quel centro dai Carabinieri del Nucleo Operativo della locale Compagnia con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Palo del colle, in moto con la droga: arrestato insospettabile 21enne

(3 dicembre 2011) BARI - E’ stato sorpreso a bordo di una moto con 100 grammi di hashish confezionati in dosi e per questo è finito in manette.

Consigli per gli acquisti

Ultimi Articoli