“Mantenere la mascherina chirurgica anche al banco durante tutta la durata delle lezioni, in tutte le scuole dai 6 anni in su”.

È la richiesta avanzata dal gruppo social “Coronavirus, Sars-CoV-2 e COVID19 gruppo per soli medici” italiani, nato lo scorso marzo su Facebook, in una lettera recapitata al Presidente del Consiglio dei Ministri e ai ministri dell’Istruzione e della salute, nonché al Coordinatore Comitato Tecnico Scientifico e al Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità.

“Vi è unanime consenso sul fare tutto il possibile per evitare un nuovo lockdown, che, a causa delle ripercussioni economiche, è considerata l’estrema ratio per limitare il sovraccarico ospedaliero – scrivono i medici nella lettera -. Ai fini del contenimento della diffusione del virus COVID-19, l’uso delle mascherine chirurgiche risulta essere un’importante strategia, sulla cui efficacia, in ambienti pubblici, vi è un sempre crescente consolidamento delle evidenze scientifiche”.

“Attualmente l’utilizzo della mascherina chirurgica è previsto solo all’ingresso e all’uscita da scuola, ma non nelle classi – si legge -. Con l’abbassarsi delle temperature è sempre più difficile garantire un’adeguata ventilazione delle aule. Pertanto, per ridurre al minimo la diffusione virale tramite i droplets respiratori, diventa imperativo l’utilizzo della mascherina chirurgica anche nelle classi quando gli studenti sono seduti al banco”.

“In alcune scuole l’obbligo della mascherina è già in atto, ed è stato accettato senza problemi – concludono -. Data la crescita ormai esponenziale del contagio in Italia, questo obbligo non appare più procrastinabile. Si richiede pertanto sia incluso con la massima priorità nel prossimo DPCM”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here