“Le ferie sono state assegnate secondo i ben noti obblighi di legge. Abbiamo sicuramente un sovraccarico di lavoro perché abbiamo dovuto istituire percorsi differenziati per metterci in sicurezza dal pericolo di contagio covid ma il Pronto Soccorso del Policlinico lavora a pieno ritmo”.

A dichiararlo è il primario Vito Procacci, dopo la prima versione rilasciata ieri dalla struttura ospedaliera, in merito alla denuncia di Angela ha lamentato di non aver avuto ricevuto informazioni per 3 giorni sulle condizioni del padre 78enne, trasportato al Policlinico dopo un collasso.

“Il paziente in questione è stato ricoverato in semintensiva il 5 notte ed è stato ricoverato in medicina dopo 72 ore – spiega il primario -.  I parenti sono stati contattati e hanno parlato quella notte stessa con la Dott.ssa Vitariello che li ha informati dell’assoluta gravità del caso. Il giorno dopo hanno parlato con la dott.ssa Costagliola che li ha ragguagliati ulteriormente e infine prima del trasferimento hanno parlato con la dott.ssa Parisi”.
.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here