“Era l’ultima corsa prima della fine del turno, ma è stata l’ultima della sua vita”. La morte di Marcello De Filippis, il tassista rimasto vittima dell’incidente avvenuto ieri sulla SS96 tra Grumo e Altamura, ha scosso tutti i suoi colleghi.

“Siamo ancora tutti increduli per quanto è accaduto – dicono i colleghi -. Avendo dei seri problemi familiari, che l’hanno portato a viaggiare per tutta l’Italia, Marcello ha deciso di prendere la corsa fino a Matera poco prima della fine del turno”.

“Era una persona dedita al lavoro e faceva di tutto per la sua famiglia – concludono i colleghi -. Il cielo di Bari non si preparava solo ad ospitare le Frecce Tricolori, ma anche l’arrivo di Marcello”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here