Dopo quanto è successo alla discoteca di Corinaldo, in provincia di Ancona, il Demodè Club di Modugno, si stringe nel dolore delle famiglie delle vittime della tragedia ed è solidale con i gestori del locale.

Questa tragedia deve far riflettere, ma allo stesso tempo non deve spingere le famiglie a vietare ai propri figli di andare a vedere e sentire il proprio cantante preferito. Ci sono locali, non sappiamo se sia questo il caso, che pur di vendere un numero superiore di biglietti mette da parte la sicurezza. Le folle urlanti di ragazzini eccitati nel vedere il cantante preferito, non sono facilmente gestibili, soprattutto se poi arriva uno stupido che trasforma attimi di divertimento in tragedia.

Per questo motivo il Demodè Club, conosciuto sul territorio barese per essere una discoteca che molto spesso ospita concerti, ha voluto sottolineare quanto la sicurezza debba essere messa al primo posto.

La discoteca barese e i Carabinieri di Modugno, dal 6 ottobre, hanno avviato una collaborazione che garantisca la presenza delle Forze dell’Ordine all’esterno e all’interno del locale, che si avvalgono di metal detector, cani antidroga e perquisizioni per assicurare la salute di tutti.

Oltre ai controlli attivati da questa stagione, il Demodè è dotato di operatori di sicurezza, regolarmente iscritti all’apposito elenco istituito presso la Prefettura ed è dotato di un presidio fisso e di telecamere di video sorveglianza, entrambe a disposizione dei Carabinieri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here