Le dichiarazioni inopportune del sindaco di Bari, Antonio Decaro, in merito alla Cassa prestanza e alla metodologia con cui i pensionati avrebbero potuto recuperare i loro soldi, hanno avuto un effetto dirompente.

Le opposizioni hanno convocato una conferenza stampa unitaria alle 10.30 del 21 dicembre a Palazzo di Città.

Sull’avvocato scemo invocato da Decaro per consentire agli ex dipendenti comunali di fare ricorso senza che il Comune opponesse resistenza, abbiamo sentito il presidente dell’Ordine degli Avvocati, Giovanni Stefanì.

“Ho sentito telefonicamente il Sindaco (mi ha chiamato lui) – conferma  il presidente – scusandosi per la dichiarazione che non aveva nessun intento offensivo nei confronti degli avvocati, che stima e ne rispetta la funzione fondamentale. La dichiarazione, ha aggiunto il Sindaco, è stata frutto di uno sfogo in un momento concitato della discussione in atto. Mi ha chiesto di chiarire con i miei colleghi non appena ne avessi avuto la possibilità. Indubbiamente trattasi di una espressione infelice ma sono portato a credere alle scuse del Sindaco”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here