Via le erbacce dal mercato dell’ex Manifattura Tabacchi, ripulite diverse strade dalle deiezioni canine, ma soprattutto rimesso in sesto il parco intitolato a Mimmo Bucci e allontanati i senzatetto accampati su corso Italia. In tanti gridano al “miracolo”.

La visita del ministro dell’Interno Matteo Salvini al quartiere Libertà ha dato alcuni primi frutti quotidiani sperati dai residenti. Peccato che si tratti come al solito di pulizie di facciata, per accogliere l’ospite importante di turno e dare di quel pezzo di città un’immagine diversa dal solito.

Magari, seppur tardivamente, è stato deciso di intraprendere un nuovo corso. Non si può sapere. Il rischio, altissimo, è quello di dare a Salvini più consenso di quanto non ne abbia in una terra accogliente soprattutto per definizione e non nei fatti.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here