Saranno ultimati a dicembre prossimo i lavori di ammodernamento, ampliamento e manutenzione straordinaria del piano viabile e relative pertinenze che interessano cinque chilometri della strada provinciale 85 “Bisceglie alla Ruvo-Corato” realizzati dalla Città metropolitana di Bari. Un’arteria che, insieme alla provinciale 34 nel territorio della provincia Bat, è molto importante per il sistema viario locale, dal momento che collega la statale 16 “Adriatica”, in corrispondenza di Bisceglie, con i Comuni di Ruvo di Puglia e Corato. Nella giornata di ieri è stato posizionato un “ponticello” in corrispondenza del “Canale del Coniglio”, in agro di Corato, un’opera idraulica importante per la tutela idrogeologica del territorio.

Il progetto di manutenzione, ampliamento ed ammodernamento della sp 85 “Bisceglie alla Ruvo-Corato”, il cui importo complessivo ammonta ad oltre 2 milioni e 200 mila euro, ha come obiettivo quello di migliorare le condizioni di sicurezza e percorribilità dell’intera arteria, anche in considerazione dei notevoli flussi di traffico che attraversano la strada durante tutto l’anno. Un volta terminati i lavori, il tratto di strada interessata sarà ad unica carreggiata ed ad una corsia per senso di marcia di larghezza pari a 10 metri e mezzo, rispetto agli attuali 6. L’opera prevede anche la risoluzione dell’intersezione con la sp 23 “Molfetta-Corato” attraverso una rotatoria e con la sp 2 “Ruvo di Puglia-Corato” attraverso un’ulteriore rotatoria.

“Entro la fine dell’anno saranno conclusi i lavori su un’arteria stradale molto trafficata come la sp 85 Bisceglie-Corato, purtroppo in passato teatro di diversi incidenti stradali – afferma il consigliere metropolitano delegato alla Viabilità, Michelangelo Cavone -. Una strada su cui insiste un traffico consistente che si sposta in entrambi i sensi di marcia dai Comuni di Ruvo e Corato verso la statale 16 ed il Comune di Bisceglie”.

“La stessa arteria – continua Cavone -, è interessata anche da un rilevante traffico di mezzi pesanti per la presenza di  insediamenti produttivi e commerciali, oltre che  attività agricole, ricreative e turistiche presenti nella zona. Tale opera, da oltre 2 milioni di euro, migliorerà la sicurezza e la percorribilità su un’arteria molto importante del sistema viario locale”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here