Caos totale sul Bari calcio. A rendere ancora più confusionarie le ore drammatiche che sta vivendo il club biancorosso ci si mette anche il mistero relativo alla nota ufficiale del club che comunicava la deliberazione del Consiglio d’Amministrazione.

Sembrava tutto risolto (si fa per dire): il comunicato del club rendeva ufficiale l’apertura a soggetti terzi e le modalità per sottoscrivere l’aumento di capitale. Servono 3 milioni entro lunedì prossimo con quota minima di 500mila euro – si leggeva nella nota – mentre 1,6 milioni sono stati già versati dai due attuali soci.

Passano meno di due ore e la nota ufficiale del club sparisce: tecnicamente “per un errore di trascrizione è stato pubblicato un comunicato non conforme a quanto stabilito dal CdA” fanno sapere dalla società che ha anche assicurato un nuovo comunicato a breve”. In realtà su strada Torrebella è calato di nuovo il silenzio.

In teoria le sottoscrizioni ed i relativi versamenti potevano pervenire già dalle 8 di questa mattina con scadenza alle ore 18 di lunedì 16 luglio. Invece adesso è di nuovo tutto completamente paralizzato. Il rischio è di spegnere anche l’ultimo lumicino di speranza che si era acceso nelle ultime ore: il tempo stringe e il fallimento si avvicina.

print

1 COMMENTO

  1. Tifosi Baresi bisogna scendere in piazza e andiamo tutti sotto casa di Giancaspro . Questo omino sta scherzando col fuoco e forse non sa che il fuoco brucia e che si può far male. Forza Bari

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here