Lo avevamo già scritto: questa legge elettorale per l’elezione dei Parlamentari è una grande presa in giro. Le vittime come al solito sono i cittadini. Apprendiamo che il segretario nazionale del Partito Democratico vuole candidarsi in ben 4 collegi uninominali – tra i quali quello di Bari – e in 3 collegi plurinominali.

È così terrorizzato dall’idea di non essere eletto che si concede d’imperio ben 7 possibilità. Tuttavia, non è questo l’aspetto peggiore della vicenda, perché ovviamente potrà risultare eletto in un colo collegio.

Cosa accadrà agli elettori degli altri 6 collegi che incautamente gli avranno concesso fiducia e voto? A quale parlamentare potranno rivolgersi durante la legislatura per esporre i problemi del territorio? Quante volte in un anno avranno l’onore di poterlo vedere in giro per il collegio?

Il Partito Democratico di Bari deve essere davvero conciato molto male se non riesce ad esprimere una candidatura decente espressione del territorio. Anche alle elezioni comunali candideranno Renzi per evitare quella che secondo molti è una sconfitta certa? In questo caso neppure Renzi potrebbe essere sufficiente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here