Dopo i due video shock girati in Puglia a Taranto, con colpi di pistola sparati da un bambino da una finestra e lancio di un frigorifero dal balcone di casa per salutare il 2020 e festeggiare Capodanno, nelle ultime ore ne è uscito un altro, diventato subito virale sui social network, dove viene ripreso Leonardo Iaccarino, presidente del Consiglio comunale di Foggia ed esponente di Forza Italia, sparare dal balcone della propria abitazione con una pistola a salve.

Iaccarino, che nella vita fa il Vigile del Fuoco, spara in totale 5 colpi. Il video è stato girato la notte del 31 dicembre con un cellulare. Ieri aveva tentato di difendere il figlio 16enne ripreso nell’atto di compiere lo stesso gesto, definendo il suo gesto una “bravata”.

“Qualcuno si sta divertendo a mettere in giro questi video. Se qualcuno vuole contestare che stavo con una pistola a giocattolo, faccia pure – spiega il presidente del Consiglio comunale di Foggia -. Mi sembra assurdo che stare con una pistola giocattolo sul balcone di casa possa essere un fatto determinante per chiedere le mie dimissioni. Non mi dimetto. L’ha comprata mio figlio perché è una pistola giocattolo con tappo rosso. E io mi sono assicurato che si trattasse di un’arma a salve. Ingenuamente gli ho dato il consenso di utilizzare la pistola a salve con tappo rosso, legalmente acquistabile, proprio per evitare che scendesse in strada a sparare i botti di Capodanno”.

“L’oggetto impugnato, sul balcone della propria abitazione, è una pistola a salve della ditta Bruni srl, che riproduce le sembianze di una vera rivoltella, ma è regolarmente munita di tappo rosso – aggiunge Michele Vaira, legale di Leonardo Iaccarino che solo ieri aveva parlato dell’episodio del 16enne come di una bravata che non andava assolutamente fatta  -. Si tratta di un giocattolo in libera vendita, del tutto inoffensivo. Consapevole dell’immagine non edificante che emerge dal video (ingenuamente diffuso da un suo stesso familiare), Iaccarino esprime tutto il suo rammarico”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here