Superata quota mille contagi a Bari. Nel capoluogo pugliese sono infatti 1068 i cittadini attualmente positivi al coronavirus e che si trovano ora in isolamento fiduciario.

Nel dato, contenuto nell’ultimo report inviato dalla Prefettura al Comune, non sono considerati i pazienti contagiati e ricoverati in ospedale. In quarantena invece ci sono 1234 persone, in attesa di un tampone o contatti stretti di positivi.

Nelle ultime settimane la curva epidemiologica a Bari è cresciuta in maniera esponenziale, con un’incidenza di gran lunga superiore a quella registrata a marzo e aprile, nel clou ella prima ondata.

A fine agosto i casi erano 129, in due mesi il numero è cresciuto dieci volte. Ieri si è riunito il Coc, il comitato operativo comunale, che ha deciso di correre ai ripari con nuove limitazioni, oltre a quelle previste dal nuovo dpcm firmato da Conte.

Vietata la partecipazione di invitati, e quindi familiari e amici, ai matrimoni civili. Gli sposi potranno essere accompagnati soltanto da un testimone ciascuno.

L’obbligo di chiusura alle 18, in vigore per pub, ristoranti e locali pubblici, è stato esteso anche alla distribuzione automatica h24, mentre le macchinette da gioco installate all’interno di esercizi commerciali andranno spente.

L’amministrazione cittadina è al lavoro anche per rendere più sicuro l’accesso agli uffici pubblici, come l’anagrafe, le sedi del Patrimonio e della polizia municipale. Si sta valutando anche la possibilità di chiudere spazi come i playground, dove il distanziamento non sembra essere sempre rispettato.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here