“Una sola persona originaria della provincia di Foggia, risultata positiva al Covid, ha deciso volontariamente di trascorre il periodo di isolamento a San Nicandro Garganico, in una abitazione di cui ha la disponibilità, insieme ad una seconda persona con cui si era messa in viaggio”. Il clamoroso caso dei sei turisti arrivati dal Lussemburgo, raggiunti dalla notizia di essere positivi mentre visitavano Monopoli e trasferitisi a San Nicandro Garganico per trascorrere il periodo di isolamento, segna una svolta inaspettata.

A ridimensionare tutta la vicenda, rimbalzata sui giornali in mattinata, è la direzione generale della Asl di Foggia: “Entrambe le persone sono in buone condizioni. La situazione a San Nicandro Garganico – aggiunge nella nota il direttore generale, Vito Piazzolla – è stazionaria ed è sotto l’attenta sorveglianza del servizio di igiene”.

Anche il sindaco del Comune dauno, Costantino Ciavarella, è intervenuto: “La notizia va ridimensionata. I sei turisti in questione, tutti asintomatici, hanno ricevuto notizia di essere positivi al test Covid19 mentre visitavano la città di Monopoli”.

“Uno di loro, originario di San Nicandro Garganico, ha indicato la nostra cittadina come sede di quarantena, poiché proprietario di una abitazione, e vi resterà fino a negatività sierologica”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here