Abuso e Falso. Sono queste le accuse, a vario titolo, per i quattro imputati coinvolti nell’inchiesta su un presunto concorso pilotato per un posto da ricercatore in diritto commerciale presso la sede tarantina della facoltà di Economia e Commercio di Bari.

Rinviati a giudizio tre membri della commissione, tra cui Gianvito Giannelli, ex curatore fallimentare del Bari calcio ai tempi di Matarrese, i professori Ermanno Bocchini e Luigi Filippo Paolucci, e infine Giuseppe Sanseverino, il candidato al concorso.

I fatti risalgono all’aprile del 2011. Secondo l’accusa, la commissione avrebbe valutato positivamente i titoli prodotti dal candidato senza però accertarne l’esistenza e valutarono positivamente anche alcuni scritti pubblicati oltre il termine utile previsto dal concorso cagionando danno ingiusto a un’altra candidata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here