Si erano introdotti nella scuola elementare Aldo Moro, in via Monsignor Laera ad Acquaviva delle Fonti, e avevano portato via 7 notebook, convinti probabilmente di averla fatta franca. Le indagini dei Carabinieri, però, hanno mandato all’aria i loro piani, e così un 20enne di Acquaviva e un 16enne di Cassano delle Murge sono finiti in manette, entrambi denunciati rispettivamente alla Procura della Repubblica ordinaria e minorile di Bari, per furto aggravato in concorso.

I militari hanno recuperato tre computer, due nella casa del 20enne ed uno in quella del 16enne. Sono ancora in corso le indagini per recuperare il resto della refurtiva ed accertare l’eventuale coinvolgimento di ulteriori complici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here