Concordia, ritrovato il corpo di Maria D’Introno

(23 gennaio 2012) BARI - Maria D’Introno, la giovane sposina di Corato, dispersa nel naufragio della Costa Concordia, è stata riconosciuta in uno dei due corpi rinvenuti oggi dai sommozzatori nelle acque dell’isola del Giglio. È la 15esima vittima del del disastro della nave arenatasi lo scorso 13 gennaio. La 30enne era in viaggio con il marito e i cognati per festeggiare le nozze d’oro dei suoceri.

Omicidio Cesare Diomede: identificati due pregiudicati

(23 gennaio 2012) BARI - Su ordine di custodia cautelare emesso dal Gip del Tribunale di Bari, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura di Bari, i carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Bari, hanno notificato in carcere due provvedimenti restrittivi a carico di Lorenzo Siciliani, 24 anni di Bari, e Danilo Campanale, 19 di Bari, accusati a vario titolo di detenzione e porto illegale di arma da fuoco e di favoreggiamento personale al fine di agevolare l’attività criminosa del clan Diomede.

Locorotondo, anziana picchiata: arrestata la nipote tutrice

(23 Gennaio 2012) LOCOROTONDO – La vita e la dignità delle persone anziane non sono a rischio soltanto in alcune case di riposo. Qualche volta anche la famiglia, che dovrebbe essere il luogo del sostegno e del “prendersi cura”, diventa teatro di violenza e incuria, come è accaduto a Locorotondo dove un’anziana di 76 anni è stata maltrattata e abbandonata al freddo dalla nipote 60enne che ieri sera è stata arrestata.

Locorotondo, maltratta anziana zia: arrestata 60enne

(23 gennaio 2012) BARI- Una signora di 60 anni ha maltrattato, più volte, l’anziana zia materna a lei affidata in qualità di tutrice legale perché interdetta. È quanto accertato dai Carabinieri della Stazione di Locorotondo, che ieri sera hanno tratto in arresto la 60enne, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia ed abbandono di persona incapace. Nella circostanza i militari dell’Arma notavano l’anziana zia 76enne, del luogo, all’esterno dell’abitazione, in stato confusionale, con una ferita al capo, senza chiavi e con abiti non adeguati alle condizioni climatiche, lasciata fuori di casa per circa due ore dalla sessantenne. Le prime indagini esperite dai Carabinieri consentivano di accertare il carattere di continuità dei maltrattamenti. Tratta in arresto la tutrice, su disposizioni della Procura della Repubblica di Bari, è stata associata presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, mentre la zia è stata affidata ad una struttura di accoglienza del luogo. Comando Provinciale Carabinieri Bari Sala Stampa

San Paolo, bidello schiaffeggia alunno di 13 anni perché gridava: denunciato

(20 gennaio 2012) BARI – Un collaboratore scolastico di una scuola media di primo grado del quartiere San Paolo di Bari, oggi è stato denunciato a piede libero con l’accusa di aver schiaffeggiato un tredicenne. La presunta aggressione al minore sarebbe avvenuta ieri mattina, nel corridoio della scuola. Al ragazzo è stato riscontrato un trauma contusivo allo zigomo destro, con una prognosi di tre giorni. Il presunto aggressore, un uomo di 58 anni, dovrà ora rispondere dell’accusa di lesioni personali.

Guardia di finanza sequestra un centro estetico, nascondeva una casa di appuntamento

(20 gennaio 2012) BARI – Fuori aveva l’insegna di un normale centro estetico, all’interno, invece, si nascondeva una vera e propria casa di appuntamento. L'attività illecita, scoperta oggi aa Bari, nel quartiere Libertà, dalla Guardia di Finanza, era gestita da due cinesi, madre e figlio, ma era intestata ad una prestanome 27enne di Modugno. Sono sei le persone finite sul registro degli indagati. Insieme ai titolari, anche tre massaggiatrici asiatiche.

Bisceglie, spacciava droga a tossicodipendente: in manette 39enne

(20 gennaio 2012) BISCEGLIE- Aveva spacciato eroina ad un tossicodipendente con l’ausilio della propria convivente ma, scoperto, è finito in manette su ordinanza dell’Autorità Giudiziaria. Si tratta di un 39enne del luogo, noto alle forze dell’ordine, arrestato nel primo pomeriggio di mercoledì a Bisceglie dai Carabinieri della locale Tenenza, che hanno eseguito l’ordine, con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. I fatti risalgono al mese di Novembre dello scorso anno quando i Carabinieri avevano sorpreso l’uomo, collaborato dalla propria compagna, cedere un grammo eroina ad un tossicodipendente dietro corrispettivo di denaro. Le ulteriori investigazioni dei militari dell’Arma hanno trovato le relative conferme, condivise dall’Autorità Giudiziaria, tanto che ne scaturiva un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Trani, su richiesta della locale Procura della Repubblica. Dopo l’arresto il 39enne è stato associato presso la locale casa circondariale. Comando Provinciale Carabinieri Bari Sala Stampa

Bari, vede i carabinieri e si libera della droga: arrestato 35enne

(20 gennaio 2012) BARI- Alla vista dei Carabinieri tenta di disfarsi della droga. Bloccato è finito in manette. Si tratta del 35enne Giovanni Delle Noci, del luogo e già noto alle Forze dell’Ordine, arrestato ieri sera a Bari dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Bari con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, nel corso di un servizio perlustrativo in via Salvemini, hanno notato il giovane che, alla vista della “gazzella”, ha cercato di far scomparire due involucri. Il gesto non è sfuggito ai Carabinieri che hanno bloccato l’uomo recuperando il “pacchetti”. Negli involucri gli operanti hanno rinvenuto 4 grammi di cocaina sottoposti a sequestro unitamente a 200 euro di denaro contante, ritenuto provento dell’illecita attività. Dopo l’arresto, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, il 35enne è stato associato presso la locale casa circondariale. Comando Provinciale Carabinieri Bari Sala Stampa

Bari, nascondeva marijuana in casa: arrestato 28enne

(19 gennaio 2012) BARI- Aveva materiale vario per il confezionamento della droga in casa, deteneva 1 grammo di marijuana occultato in un pacchetto di sigarette nel luogo di lavoro e 71 grammi di hashish nel garage, abilmente occultato in una cavità ricavata in un muro portante e per questo è finito in manette. È quanto hanno scoperto ieri sera a Bari i Carabinieri della Compagnia del San Paolo, che hanno tratto in arresto Domenico Milella 28enne del luogo, noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, durante uno specifico servizio effettuato con la collaborazione di una unità antidroga del Nucleo Cinofili di Modugno, hanno proceduto alla perquisizione dei locali nel corso della quale hanno rinvenuto tutto il materiale, immediatamente sequestrato. Tratto in arresto, il 28enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato associato presso la locale casa circondariale del capoluogo. Comando Provinciale Carabinieri Bari Sala Stampa

Molfetta, deteneva armi abusivamente: arrestato 50enne

(19 gennaio 2012) BARI- Un revolver cal. 44 di presunta provenienza clandestina, 19 cartucce di vario calibro, 2 canne per pistola cal. 7.65 presumibilmente realizzate dall’arrestato e tre coltelli abusivamente detenuti, sono stati rinvenuti dai Carabinieri della Compagnia di Molfetta che hanno arrestato Giuseppe Piscitelli, 50enne del luogo, noto alle forze dell’ordine, trovato in possesso delle armi che deteneva in un suo laboratorio di Molfetta. L’uomo dovrà rispondere di detenzione e fabbricazione di armi clandestine, detenzione abusiva di armi e munizioni. Durante uno specifico servizio, i militari, nel corso di una perquisizione presso il locale del 50enne, hanno rinvenuto l’armamento immediatamente sequestrato unitamente al vano laboratorio ed ai macchinari. Il 50enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, è stato associato presso la casa circondariale del luogo. Comando Provinciale Carabinieri Bari Sala Stampa

Comunicati Stampa

Ultimi Articoli