“Su 137 dipendenti, rischiano il posto di lavori in 61 a causa del passaggio del centro commerciale Auchan di Modugno a Despar”. L’allarme è stato lanciato dalla segretaria regionale Filcams Cgil Puglia, Barbara Neglia e del segretario provinciale Filcams Cgil Bari, Antonio Miccoli.

In una nota chiedono chiarimenti per il passaggio da Margherita Distribuzione a Maiora Srl con insegna commerciale Despar. “Esprimiamo il nostro disaccordo rispetto alla mancata tutela della platea totale dei lavoratori e delle lavoratrici. Sconcerta la mancanza totale di garanzie per la ricollocazione del personale eccedente. Ma ancora più grave la mancata condivisione dei criteri con cui l’azienda avrebbe individuato il personale”.

“Parliamo di uomini e donne con famiglie, che non avranno più un’occupazione in un periodo di crisi economica e sanitaria senza precedenti – conclude -. Ci sono perplessità sull’utilizzo, considerato eccessivo, degli ammortizzatori sociali con causale Covid 19. Tale pratica non concorrerebbe, infatti, a creare garanzie occupazionali future per i lavoratori e le lavoratrici”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here