“È evidente che non potremo mai più chiudere nulla e non è sicuramente con le chiusure che potremo fronteggiare una seconda ondata. Dobbiamo avere un sistema che ci permetta di limitare al massimo i danni e proseguire tutte le attività”.

Ad annunciarlo è il governatore della Regione Puglia Michele Emiliano, intervenuto questa mattina nella conferenza stampa di presentazione della 84esima edizione della Fiera del Levante di Bari.

“Difenderemo la nostra economia non più con il lockdown ma con la quarantena mirata e con le indagini epidemiologiche – spiega -. La Puglia ha un sistema che sosterrà, speriamo in maniera adeguata, l’ondata che da metà settembre ci sarà e che tornerà a minacciare tutta l’Italia. Perché il mondo in questo momento è ancora in ginocchio e quindi dobbiamo fare molta attenzione. Non escludiamo di rafforzare in modo particolare la collaborazione con la Repubblica di Albania perché è la regione con la quale abbiamo maggiori scambi”.

“Sarà dura, durissima, ma ci faremo trovare preparati – conclude Emiliano -. Avremo uno stock di DPI senza precedenti nella storia della Puglia, macchinari mai visti prima per fare 10mila tamponi al giorno, 10 volte i tamponi che potevamo fare nel picco dell’epidemia”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here