Lavoro in cambio di importanti somme di denaro per avere un posto di lavoro nell’ospedale ospedali di San Giovanni Rotondo. I carabinieri di Cerignola hanno arrestato Concetta Losito, 46enne finta suora di Andria, con almeno tre differenti profili facebook.

Il 27 novembre scorso avevamo pubblicato la telefonata in cui si sente chiaramente la donna chiedere a un disoccupato una tangente per lavorare a San Giovanni Rotondo o al Santissima Annunziata di Taranto.

La voce era camuffata per la tutela dell’uomo che aveva intenzione di truffare e perché secondo alcune indiscrezioni in nostro possesso, era in corso un’indagine per accettare l’attività di truffa commessa tra il 2016 e il 2018 ad Andria e Barletta, ai danni di nove disoccupate, quasi tutte di Cerignola di età compresa fra i 30 e i 52 anni.

Nella telefonata, Concetta Losito chiedeva soldi a un disoccupato barese. Secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti, la 46enne, spacciandosi per suor Concetta, ha conosciuto le vittime frequentando il duomo di Cerignola. Dopo aver raccolto le confidenze delle malcapitate, tutte in cerca di un lavoro, l’arrestata ha prospettato la possibilità di ottenere un’occupazione all’ospedale di San Giovanni Rotondo con la qualifica di operatrici sanitarie, tramite un’azienda di erogazione servizi e dietro il pagamento di 3mila euro.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here