Il Festival del Cinema della città di Bari, di cui Presidente è Ettore Scola, inizierà il prossimo 24 marzo e si concluderà il 31. Ad aprire i lavori è stato Silvio Maselli che ha sottolineato l’importanza della manifestazione, sia per il successo di pubblico e per la crescente attenzione che alla manifestazione viene data, sia per i costi del festival, pari a quelli dell’anno scorso, circa 1 milione e 300mila euro (costi sostenuti dal PO FESR Puglia 2007-2013, Asse IV, Azione 4.1.2.).

Come sottolineato dall’assessore Gianluca Paparesta, eventi come questo, di investimento sul territorio, permetterebbero alla città di coltivare ambizioni di crescita e renderebbero meno surreale la candidatura di Bari, per esempio a città d’Europa del 2012. Felice Laudadio ha ricordato che per il festival “non abbiamo voluto chiedere soldi al Fondo unico per lo spettacolo” e ha ribadito l’importanza del Bif&st come straordinaria occasione per lui e per tanti altri artisti di poter tornare nella propria terra.

L’assessore Silvia Godelli ha poi, sottolineato che il legame tra il Bif&st e il Petruzzelli è saldo. Nonostante il momento difficile che vive il teatro, anche quest’anno il Petruzzelli sarà luogo di molte proiezioni e spettacoli. Il festival paga un canone di 11.250 euro al giorno per il suo uso, malgrado proprio questo sia debitore alla manifestazione di 104.246 euro.

Sono 330 gli appuntamenti in programma. L’inaugurazione ufficiale, il 24 marzo al Teatro Petruzzelli vedrà l’anteprima assoluta italiana del film di Daniele Vicari Diaz “Non pulire questo sangue”. Sono previsti seminari e laboratori e all’interno del Festival c’è un’intera sezione dedicata a Carmelo Bene, la più vasta personale finora realizzata. Il 31 marzo ci sarà la consegna del Premio Bif&st per il migliore cortometraggio e lungometraggio.

Per la serata finale, è atteso  il ministro per i Beni e le attività culturali Lorenzo Ornaghi. Il 30 marzo Bari ci saranno Virna Lisi, Ottavia Monicelli e Gianna Nanni, autrice della colonna sonora del film di Margrete von Trotta. Il poster ufficiale del Bif&st è disegnato dal regista Ettore Scola che presenzierà alla mostra dei suoi disegni, già visitabile nella sala Murat di Bari, il 23 marzo alle ore 19.00.

Si può consultare il programma completo degli eventi  sul sito http://www.bifest.it/

Dominga D’Alano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here