Una storia di corna divenuta di pubblico dominio, dopo che il marito fedifrago, scoperto in fallo con l’amante nell’azienda di famiglia, viene ripreso dalla moglie tradita, con l’aiuto di suo fratello, e dato in pasto alla rete, tra social network e whatsapp. Una vicenda che nel giro di qualche ore travalica i confini del paese e “vola” in tutta Italia, di cellulare in cellulare.

Per quelle immagini quattro persone saranno processate dinanzi al Tribunale di Bari, accusate a vario titolo di interferenze illecite nella vita privata e diffamazione. Si tratta della moglie tradita, del fratello di lei che materialmente avrebbe girato il video, e dell’ex compagno dell’amante, che non aveva accettato la fine della loro relazione e per questo avrebbe poi diffuso il filmato in rete. La pm di Bari Savina Toscani ha disposto la citazione diretta a giudizio anche per il titolare del canale YouTube su cui fu postato il video dello sgamo.  Il processo inizierà l’8 giugno 2020.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here