I Carabinieri hanno posto la parola fine alle sue scorribande nel “Borgo Antico” commesse ai danni di turiste. Si tratta di un 31enne barese, già noto alle Forze dell’’Ordine, arrestato in esecuzione di un’’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Bari su richiesta della locale Procura della Repubblica per furto con strappo.

I militari, grazie ad un’’efficace attività investigativa supportata dalle videocamere di sorveglianza installate nel centro cittadino, sono riusciti ad identificare l’’uomo mentre si dava alla fuga dopo aver strappato il portafogli dalle mani di una 51enne ed essersi impossessato della borsa di una 64enne.

Il 19 settembre dello scorso anno intorno alle 14.00, mentre la 51enne originaria della provincia di Foggia e in visita nel capoluogo pugliese stava raggiungendo la chiesa di Santa Teresa dei Maschi, venne raggiunta alle spalle dal malfattore che, dopo essersi impossessato del portafoglio contenente 350 euro in contanti, carte di credito ed effetti personali, riuscì a fuggire.

Meno di un mese dopo, in Piazza Chiurlia, una 64enne della provincia di Brescia era seduta su una panchina quando venne derubata dal 31enne che si impossessò della borsa contenente 200 euro in contanti, bancomat ed effetti personali, appoggiati sulla panchina.

Incrociando le immagini delle telecamere sul luogo degli eventi, i Carabinieri hanno identificato lo scippatore, raccogliendo sul suo conto numerosi elementi di responsabilità che hanno consentito all’’Autorità Giudiziaria di emettere il provvedimento restrittivo. L’uomo si trova agri arresti domiciliari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here