La crisi colpisce tutti, anche Babbo Natale. Sotto il porticato di via Capruzzi e tra l’incredulità dei presenti, tre uomini travestiti da Babbo Natale e intenti a chiedere l’elemosina hanno prima iniziato a litigare animatamente e poi sono passati dalle parole ai fatti.

Uno dei protagonisti del diverbio ha lanciato letteralmente la tradizionale campanella in faccia al “collega” reo, secondo una prima ricostruzione, di aver “invaso” il proprio territorio col suo carrozzino musicale. Non certo un bell’esempio per i bambini presenti in quel momento.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here