“Il mantenimento di rigidità nelle prescrizioni e i conseguenti controlli unicamente nella ristorazione è diventato un fatto inaccettabile. La Fase 3, nonostante il calo dei contagi, non ha portato nuove linee guida, meno drastiche”.

A scriverlo in una nota è l’associazione Movimento Impresa che rappresenta in Puglia centinaia di hotel e ristoranti.

“Chiediamo un adeguamento delle linee guida e una campagna promozionale che supporti tali attività e che vengano allenate quelle prescrizioni ormai senza senso – si legge -. Servirebbe certamente un adeguamento delle norme di sicurezza rispetto alla nuova fase che stiamo vivendo ma anche una comunicazione che avvicini maggiormente i clienti”.

“L’attuale assenza di campagne di promozione e marketing territoriale vanifica le speranze di una ripresa immediata in tutta la regione e rende incerto il futuro del nostro lavoro”, conclude Movimento Impresa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here