Ribellione e coraggio, che partendo da Milano fanno il giro della nazione. Questa volta la storia di Lea Garofalo si ferma in Puglia. Nell’ambito della rassegna “Stralci di memoria”, che si terrà dal 19 al 22 novembre tra la Provincia di Bari e a Brindisi, sarà presentato il libro “La scelta di Lea”, scritto dalla giornalista di Narcomafie Marika Demaria.

La rassegna vuole far luce sull’evoluzione della ‘ndrangheta e trasmettere gli elementi per comprenderla, perché insieme e con coraggio si può abbattere questa criminalità organizzata. Lea Garofalo è stata una donna calabrese che, per poter garantire un futuro diverso alla figlia Denise, si è opposta alla ‘ndrangheta ed è morta nel 2009, sequestrata e ridotta in cenere dai suoi familiari che aveva denunciato. Il suo corpo è stato massacrato, bruciato e ridotto a un chilo e trecento grammi e a oltre 2.800 frammenti ossei. La figlia Denise oggi vive in una località protetta perché ha denunciato contro il padre e il suo ex-fidanzato.

Per il programma dettagliato è possibile visitare la pagina facebook dell’evento.

Stralci di memoria
presentazione de “La scelta di Lea”
Mercoledì 20 novembre, ore 19, libreria Svolta Storie, Via Volta 37-39, Bari
Giovedì 21 novembre, ore 10, Istituto Comprensivo “Duse”, Strada S.Girolamo 38, Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here