Questo in ottemperanza a quanto stabilito dalla legge sulle liberalizzazioni n. 27 del 24 marzo 2012, che ha disposto il potenziamento del servizio di distribuzione farmaceutica e l’accesso alla titolarità delle farmacie al fine di garantire una più capillare presenza sul territorio del servizio farmaceutico, stabilendo il numero delle autorizzazioni in modo che vi sia una farmacia ogni 3300 abitanti.

Bari infatti, al 31 dicembre 2010, risulta avere una popolazione di 320.475 residenti, il che determina un numero di farmacie spettanti pari a 97, ovvero una in più delle attuali 96.

La scelta di localizzare nel quartiere San Pio la nuova farmacia è stata condivisa dall’Amministrazione comunale, rappresentata dall’assessore all’Ambiente Maria Maugeri, dal direttore generale Vito Leccese e dal dirigente della Ripartizione Ambiente Vincenzo Campanaro nel corso di un incontro svoltosi lo scorso 19 aprile con i rappresentanti dell’area farmaceutica della ASL e dell’Ordine interprovinciale del farmacisti di Bari e BAT.

“Un ulteriore segnale di attenzione – ha commentato il sindaco Michele Emiliano – verso un quartiere sul quale questa amministrazione sta investendo molto in termini di riqualificazione e miglioramento della qualità della vita. Ci sarebbe stato bisogno di farmacie anche in altre zone della città ma riteniamo fondamentale dotare San Pio, dove l’assenza del servizio ad oggi è assoluta, di un presidio farmaceutico considerandolo indispensabile per la vita degli oltre tremila residenti”.

23 aprile 2012

Ufficio stampa Comune di Bari

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here