A Bari lo scippo può trasformarsi in una scena epica. Testimone è un giovane a bordo della sua auto, fermo in attesa che il semaforo diventi verde. Intorno alle 13.15 una signora attraversa la strada sulle strisce pedonali, ma viene avvicinata da un malintenzionato in sella al motorino, che le strappa la borsa.

Dopo essere stata strattonata, la donna finisce a terra, sotto gli occhi increduli di alcuni passanti e automobilisti. La storia, stando al racconto del testimone, diventa epica qualche istante dopo. Il ladro, anziché procedere dritto per la sua strada col bottino stretto in mano, fa marcia indietro perché riconosce la vittima: è sua zia.

Le imprecazioni e gli schiaffoni della donna all’indirizzo del nipote rendono più colorita la vicenda, che raggiunge il clou nel momento in cui la donna sale in sella al motorino del familiare scippatore per essere accompagnata a destinazione. Traffico in tilt per quattro minuti e bocche aperte nelle due o tre ore successive.

Grasse risate, invece, per gli automobilisti. Il giovane testimone, spinto dagli amici con i quali aveva condiviso la bizzarra esperienza, aveva ha pubblicato la storia su Facebook. Quando la faccenda è diventata virale, però il timore per un’eventuale ritorsione ha preso il sopravvento, portando alla decisione finale della sua cancellazione. Per fortuna siamo riusciti ad immortalarla prima di vederla perdersi nei meandri delle leggende metropolitane. Contattato telefonicamente, il ragazzo ha confermato fino all’ultima parola. Roba da pazzi.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here