Giovani mai entrati al Della Vittoria, abbonati da anni al San Nicola, ultras abituali della curva nord e tifosi più o meno occasionali. Erano in 3mila oggi pomeriggio nella vecchia curva del Della Vittoria per porre le fondamenta del “nuovo” Bari.

Dopo l’intervento del sindaco Antonio Decaro è toccato proprio alle centinaia di tifosi presenti esprimere opinioni, proposte ma anche critiche e domande. Trenta gli interventi in totale: “Vogliamo gente capace e trasparenza” è il grido di molti. “I veri proprietari del Bari sono i tifosi” è il ritornello di altri. E poi le raccomandazioni al primo cittadino: “Grazie Decaro, ma niente campagna elettorale” .

Sulle modalità di ripartenza le opinioni sono discordi: alcuni vorrebbero il famigerato azionariato popolare, altri puntano tutti sulla mega cordata di imprenditori locali. Ma c’è anche chi è convinto che la soluzione sia trovare un solo grande imprenditore realmente interessato alle sorti del Bari. Insomma tante idee, ma una sola certezza: “Se la società è seria, i tifosi ci saranno sempre, che sia serie C o che sia serie D”.

print

1 COMMENTO

  1. Solito sistema dei programmi pre-elettorali: si dà la parola a tutti, per illuderli di contare qualcosa per il futuro. In realtà non importa nulla di quello che dicono. I giochi veri si fanno altrove.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here