Parte il 1 ottobre al Policlinico di Bari il programma di vaccinazione antinfluenzale riservato agli operatori sanitari, agli studenti della scuola di medicina e ai pazienti ricoverati presso l’azienda ospedaliero-universitaria.

L’unità operativa di igiene del Policlinico di Bari si è attivata per garantire la pronta disponibilità del vaccino antinfluenzale, obbligatorio per tutti coloro che svolgono attività sanitarie a diretto contatto con i pazienti.

Domani alle ore 9.15 il direttore generale Giovanni Migliore e il presidente della scuola di medicina dell’Università di Bari, Loreto Gesualdo, apriranno la campagna di vaccinazione antinfluenzale degli operatori sanitari e degli studenti di medicina presso l’ambulatorio di prevenzione del Policlinico di Bari.

“È importante partire subito con la vaccinazione antinfluenzale degli operatori sanitari – spiega il direttore generale del Policlinico, Giovanni Migliore -. Oltre alla tutela della salute dei nostri professionisti, una corretta profilassi, garantisce un ambiente sicuro per coloro che si rivolgono all’ospedale, in questa fase in cui il Policlinico è in prima linea nell’affrontare l’emergenza Covid19”.

Medici, infermieri, operatori ma anche specializzandi e studenti dei corsi di laurea dell’area sanitaria entro l’11 dicembre dovranno sottoporsi a vaccinazione presso l’ambulatorio di prevenzione.

Il Policlinico di Bari, inoltre, ha già predisposto la possibilità di effettuare gratuitamente la vaccinazione antinfluenzale direttamente nei reparti, in fase di dimissione dal ricovero, per i pazienti che rientrano tra le categorie di rischio (donne in gravidanza o in periodo post partum, bambini dai 6 mesi, soggetti affetti da patologie che aumentano il pericolo di complicanze da influenza).

La Regione Puglia quest’anno ha previsto, infatti, nelle disposizioni in materia di prevenzione e controllo dell’influenza, che siano le aziende ospedaliere a garantire la vaccinazione ai pazienti ricoverati. Solo un’attività di promozione della vaccinazione sarà invece effettuata per i pazienti ambulatoriali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here