Lo sanno bene tutti, lo si legge ogni giorno su tutti i pacchetti: il fumo uccide, danneggia il fumatore e chi gli sta intorno, provoca danni ai polmoni ed è causa di molteplici conseguenze negative. Presupposti che, da soli, dovrebbero indurre a non causarsi del male. Per questo, anche la Lega italiana per la Lotta contro i Tumori di Bari aderisce alla “Giornata mondiale senza tabacco” e sarà presente con un presidio giovedì 29 maggio dalle ore 9.30 alle 13 in P.za Redentore.

L’iniziativa fa parte della campagna nazionale “Aspirare alla Vita” e vuole essere d’incoraggiamento a non fumare almeno per un giorno con l’eventualità di intraprendere percorsi di disassuefazione dal tabagismo, grazie anche all’ausilio del servizio SOS LILT, il numero verde 800.99.88.77.

Un giorno di riflessione, per decidere se continuare ad aspirare sostanze nocive o aspirare, nel senso di ambire, a una vita sana e rispettosa. Obiettivo dell’iniziativa è anche quello di coinvolgere i bambini tra i 5 e i 7 anni, al fine di fargli comprendere sin da piccoli che il fumo fa male e renderli così portatori speciali di questo messaggio.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here