“Adeguamento delle future graduatorie riguardo al concorso unico regionale per operatore socio sanitario”. È questo quello che chiede il sindacato Ugl Sanitá Puglia agli organi sanitari della Regione.

“Chiediamo che – scrive il dirigente sindacale Giuseppe Mesto nel comunicato – , all’interno del concorso dell’ospedale Riuniti di Foggia, vengano inseriti anche operatori e operatrici che da un decennio svolgono servizio di Assistenza Domiciliare Integrata presso le società che hanno come partecipazione al capitale sociale più del 50% di quota delle Aziende Sanitarie Locali (ASL) parimenti, ai già eventuali partecipanti, inseriti nelle società che prestano servizio per conto dell’ente pubblico che hanno diritto alla quota di riserva”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here