“Gli affari vanno bene, la vita è molto easy, i posti sono bellissimi, la gente socievole. Le tasse sono giuste, come nel resto del mondo tranne che in Italia, il costo del lavoro è molto basso, quasi ridicolo, puoi pagare di più il personale. Da noi per ogni 100 euro di aumento al dipendente devi darne altrettanti allo Stato”. Antonio Maselli, titolare del ristorante italiano “Qui si gode” a Valona è decisamente soddisfatto, il bilancio di questo salto da una sponda all’altra del mare Adriatico è certamente positivo.

Dalla Puglia a Valona, stanco di non veder fruttare tutti gli sforzi fatti nel suo Paese:”Ho provato a investire in Italia, sia come dipendente che come imprenditore, ma alla fine del mese non mi restava niente”. Le note stonate, però, ci sono anche in Albania: “Dovevate vedere la mia faccia quando mi hanno chiesto le orecchiette con la panna e il ketchup a parte – scherza – purtroppo gli americani hanno questo vizio, però se qualche barese mi viene a trovare gli faccio lo sconto. Basta dire la parola magica”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here