Sette dei parcheggiatori abusivi che chiedevano “caffè” in centro, nella zona della stazione e del cimitero di Bari sono stati raggiunti dal daspo urbano.

È il risultato dei controlli effettuati durante l’estate dagli agenti della Divisione Anticrimine della Polizia. Sono in tutto 13, invece, le persone sottoposte a sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel Comune di residenza.

Disposti anche 38 avvisi orali e 9 fogli di via e 38 avvisi, oltre a 20 ammonimenti per le norme sui maltrattamenti in famiglia e di genere previste dal nuovo Codice ‘Rosso’. Niente manifestazioni sportive per 19 soggetti raggiunti dal daspo negli ultimi mesi.

Non possono avvicinarsi per 2 anni nelle immediate vicinanze di alcuni esercizi commerciali i soggetti raggiunti da condanne con sentenza divenuta irrevocabile per reati riguardanti lo spaccio di droga.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here