È stato ritrovato senza vita il corpo del ragazzo disperso questo pomeriggio nelle acque antistanti la spiaggia di Pane e Pomodoro. A nulla purtroppo sono serviti i tentativi di rianimarlo a bordo della motovedetta della Guardia Costiera, giunta sul posto per le ricerche insieme ai Vigili del Fuoco, che hanno perlustrato la zona dall’alto con un elicottero.

Alle grida di aiuto, due bagnini in servizio si sono fiondati alla ricerca del bagnante, un ghanese di circa 21 che si trovava in spiaggia con degli amici. Si sono immersi con maschera e pinne, ma la corrente ha trascinato via il ragazzo. In ausilio ai bagnini, che dal pattino di salvataggio hanno diretto le operazioni, è intervenuta la Guardia Costiera, che ha poi trasportato il ragazzo via mare mentre gli veniva praticato il massaggio cardiaco una volta ripescato.

Spetterà ora agli inquirenti ricostruire l’accaduto, ma sembra che il ragazzo si sia tuffato dal frangiflutti alla sinistra della spiaggia, dove è vietato e dove l’acqua è più bassa, il che potrebbe avergli fatto sbattere la testa. Gli amici presenti sono corsi subito a chiedere aiuto.

Nel video che abbiamo ricevuto i momenti antecedenti al trasferimento della salma in obitorio.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here