Solo qualche giorno fa abbiamo scritto della segnalazione che alcuni cittadini hanno fatto ai Carabinieri del NOE, in merito al ritrovamento di polveri di colore giallo/verde sulle auto e sui balconi del quartiere Japigia, a Bari.

È stato denunciato, per l’ennesima volta, anche il forte odore di bruciato che spesso invade la zona nelle ore notturne. Un residente ha così deciso di prendere un campione di quelle polveri e inviarlo al NOE, in modo tale che potesse essere analizzato.

Oggi, puntuale, è arrivata la risposta. O meglio, la non risposta. Sì, perché nella lettera rimandata al cittadino si legge la seguente comunicazione: “Nel prendere atto della comunicazione si restituiscono i campioni allegati perché ottenuti con procedura e tipo di contenitore non idoneo“.

A questo punto, così come sottolineano i baresi di quella zona, non resta che procedere alle dovute analisi dei campioni raccolti a proprie spese presso laboratori di fiducia, pur restando in essere le persistenti puzze serali e notturne di bruciato, difficili da localizzare in assenza di fumi e fuochi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here