Restano gravi le condizioni di Matteo Locaputo, il tecnico 55enne della Sud Engineering Srl di Conversano, la società presieduta da Giuseppe Spada che cura la manutenzione dei tralicci di Telenorba, rimastano vittima di un incidente sul lavoro a Martina Franca lo scorso 5 gennaio. L’operaio è stato operato una seconda volta dal neurochirurgo Massimo Galasso. È ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto, dov’è tenuto in coma farmacologico. Sull’accaduto è stata aperta un’inchiesta d’ufficio dalla Procura tarantina. Gli uomini dell’Ispettorato del Lavoro e dello Spesal della Asl di Taranto stanno cercando di ricostruire insieme ai Carabinieri l’accaduto, anche per controllare se l’azienda, che ha nominato come suo legale l’onorevole Francesco Paolo Sisto, rispettasse tutte le norme previste in fatto di sicurezza sul lavoro. Secondo le prime indiscrezioni Locaputo sarebbe caduto all’indietro da un’altezza di circa un metro e mezzo, comunque più alta rispetto a quanto riferito in un primo momento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here