I Carabinieri di Casamassima hanno arrestato un 54enne incensurato del luogo con l’accusa di furto aggravato di energia elettrica. I militari, che si sono avvalsi della collaborazione di personale specializzato dell’Enel, nel corso di un controllo eseguito presso il centro sportivo di cui il 54enne è titolare, hanno riscontrato che, mediante un articolato sistema di cavi volanti, si era allacciato direttamente alla rete primaria, così da erogare abusivamente corrente elettrica alla sua abitazione e all’intero centro sportivo, evitando, di fatto, le reali misurazioni del consumo.

Secondo una stima effettuata da personale della società erogatrice, a cui è stato affidato il contatore sequestrato, il danno procurato, riferito all’ultimo quinquennio, ammonterebbe a circa 200mila euro. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, l’imprenditore è stato poi sottoposto agli arresti domiciliari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here