Il sindaco infatti si trovava lì vicino quando si è verificato il tutto: mentre stava rilasciando un’intervista ha visto entrare l’uomo, dal volto agitato, con tra le mani una bottiglia di benzina. Immediatamente  è corso verso il 60enne sottraendogli la bottiglia di benzina che, nel frattempo, si era cosparso sul corpo. Dopo averlo tranquillizzato, il Sindaco lo ha invitato a salire negli uffici del Comune.

A quanto pare, l’uomo in questione, cittadino barese e commercialista di professione, denunciava la mancata approvazione di una delibera riguardante il diritto di una proprietà immobiliare. Emiliano ha commento l’episodio dicendo:

‹‹Posso solo dire che la situazione di questa persona non è disperata, purtroppo è la seconda volta che accade. Non c’eravamo accorti che aveva questa bottiglia. Ce l’aveva nascosta sotto il giubbotto. All’inizio pensavo fosse nafta poi ho sentito l’odore della benzina e lì mi sono preoccupato. Ho reagito istintivamente››. L’episodio ha messo in luce un pericolo per la sicurezza di Palazzo Città ma il Primo Cittadino respinge ogni ipotesi di chiusura al pubblico del Comune: ‹‹Deve restare aperto. Non avrebbe senso il contrario››.

7 Marzo 2013

Claudia Caiati

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here