Il folclore della festa di San Nicola è palpabile non soltanto da come la gente vive questo giorno di fede, ma soprattutto grazie alle prelibatezze che rendono più piacevole l’aria tra i vicoli della città vecchia.

L’alba del 6 dicembre è composta da più tappe. Dopo la messa si deve correre al primo bar per prendere la deliziosa cioccolata calda accompagnata da un cornetto e perché no, per i più golosi, dalle popizze dolci, preparate dalle mani sapienti delle donne di Barivecchia.

Per chi invece ama il salato, oltre alle sgagliozze, è fondamentale fermarsi al panificio Fiore dove si gusta la focaccia appena sfornata. I temerari l’accompagnano con l’immancabile Peroni, perché i baresi, si sa, sono fedeli ad un’unica e sola birra.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here