Una cinquantina di persone si sono radunate davanti all’ingresso del Petruzzelli, questa sera, mentre all’interno del teatro andava in scena: “Sul concetto di volto nel Figlio di Dio” di Romeo Castellucci, per protestare e recitare un rosario riparatore per quella che ritengono essere un’opera blasfema. Tra loro, però, non c’era nessun religioso, né suora né prete.

Dal punto di vista del pubblico, invece, l’opera ha riscosso un grosso successo e ricevuto molti applausi. Presenti in sala circa un migliaio di spettatori, molti dei quali si sono dichiarati cattolici credenti e professanti. Per chi ha assistito alla messa in scena, l’opera di castellucci è sicuramente controversa ma decisamente non blasfema. Diversi dei presenti hanno dichiarato di trovare più blasfemo il professare un fondamentalismo religioso ma venire meno ai comandamenti di carità e amore del cattolicesimo con atti quotidiani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here