E’ il Torino a creare il primo pericolo all’11’ minuto con un colpo di testa di Pratali da calcio d’angolo che trova sulla linea di porta De Falco a Lamanna battuto. Al 15’ secondo “miracolo” della partita per i galletti con il numero 23 Ceppitelli che riesce a respingere di petto il tiro di Di Cesare a colpo sicuro.

Al 16’ prima azione offensiva per i biancorossi con un guizzo sulla fascia destra di Defendi che serve un cross vellutato Ciccio Caputo, capitano per la seconda partita consecutiva: il suo colpo di testa, però, supera la traversa di qualche centimetro, così come la conclusione al 35’ dell’ex Sgrigna, che da posizione defilata calcia sul fondo. Al 43’ arriva il vantaggio del Bari con De Paula che sfrutta al meglio il traversone di Ceppitelli con una spaccata acrobatica, spiazzando l’incolpevole Coppola.

Nella ripresa il Torino parte all’attacco e al 54′ Antonucci pareggia: Polenta non segue la linea del fuorigioco e lascia in posizione regolare il centrocampista di Ventura, che con un dribbling stretto supera un incerto Lamanna e realizza l’1-1.

La partita vive un lungo momento di stasi, con i biancorossi che controllano facilmente il gioco senza soffrire troppo in difesa grazie al duo centrale Borghese-Claiton. Al 72’ Polenta, però, viene espulso dall’arbitro Ciampi per doppia ammonizione e lascia la squadra in 10 nel momento topico del match.

Il pubblico granata spinge i suoi verso la vittoria. ma è il duello Bianchi-Borghese a infiammare la partita: il capitano granata, dopo aver subito un fallo, reagisce con una doppia gomitata al volto dell’ex difensore del Gubbio a gioco fermo.

Seppur in parità numerica Torrente vive momenti di vera paura per le tante occasioni fallite nel finale da un Torino che, dopo 3 vittorie consecutive, si blocca in casa, pur mantenendo la testa della classifica con 3 punti di vantaggio sul Sassuolo.

Un Bari ordinato e concreto, ma davvero poco produttivo sul gioco veloce, resta agganciato al treno play-off a quota 21, anche se a preoccupare maggiormente i tifosi biancorossi sono le precarie condizioni economiche del club e il -2 in arrivo questa settimana dalla disciplinare per la questione degli stipendi non pagati.

Il tabellino della partita:

TORINO (4-2-4): Coppola; Darmian (49′ D’Ambrosio), Di Cesare, Pratali, Parisi; Iori, Basha (63′ Vives); Stevanovic, Bianchi, Sgrigna (77′ Ebagua), Antenucci

BARI (4-3-3): Lamanna; Ceppitelli, Borghese, Dos Santos, Polenta; Bellomo (60′ Kopunek), De Falco (73′ Masi) , Rivaldo; Defendi, De Paula, Caputo (80′ Stoian)

ARBITRO: Ciampi

Daniele Leuzzi

Gli highlights del match:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here