Bilancio in ritardo al Comune di Bari. La manovra finanziaria, molto probabilmente, slitterà oltre la data stabilita per legge (1 aprile) a causa del solito pasticcio burocratico causa inevitabili ripercussioni sui pagamenti. L’intoppo è da ricercare nell’invio tardivo delle relazioni previsionali delle società Amtab, Multiservizi e Amiu: documenti essenziali per poter discutere e infine approvare il l bilancio comunale. Ora, infatti, bisognerà aspettare prima il parere del collegio dei revisori e poi quello dei cinque municipi. Inevitabile l’allungamento dei tempi di approvazione della manovra finanziaria, il cui via libera è necessario per sbloccare una serie di finanziamenti.

“Si tratta dell’ennesima brutta figura che l’amministrazione comunale fa fare a Bari e l’ennesimo danno economico alla città – attacca il consigliere comunale Giuseppe Carrieri – La riapertura dell’iter comporta di certo la gestione contabile provvisoria che consente i pagamenti comunali solo delle spese indifferibili e urgenti con gravi riflessi sull’economia cittadina. Insomma, gravi e serie conseguenze causate da chi è pagato per risolvere problemi, non per crearne”.

Stampa Articolo
Loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO