Il rettore del Politecnico di Bari, Francesco Copertino, e l’amministratore delegato di Masmec, Daniela Vinci, hanno siglato la convenzione per un dottorato di ricerca in Industria 4.0.

Il dottorato, finanziato da Masmec della durata di tre anni, verterà sulla realtà virtuale e aumentata, applicata in particolare alle attività di manutenzione e assistenza degli impianti produttivi.

L’obiettivo è sfruttare le tecniche più avanzate per rendere disponibili in modalità remota documentazione, guide e competenze che permettano di intervenire sui macchinari in maniera semplice, efficiente e puntuale.

Il progetto esplora uno dei temi su cui Masmec sta investendo per innovare la propria offerta attraverso le tecnologie digitali. L’azienda,costruttrice di sistemi hi-tech per l’automotive e il biomedicale, sta acquisendo nuove conoscenze su strumenti come software di simulazione, digital twin, data analytics, al fine di realizzare prodotti ancora più performanti e processi agili.

“La domanda del mercato è in continua evoluzione e pretende risposte veloci ed efficaci, per questa ragione la nostra parola d’ordine è innovare, coinvolgendo tutti i livelli aziendali e dialogando con partner di ricerca lungimiranti come il Politecnico di Bari – spiega l’ad Daniela Vinci -. Siamo certi che questa iniziativa contribuirà a trasferire competenze aggiornate di alto profilo dall’accademia all’industria e al tempo stesso a preparare giovani brillanti al mondo del lavoro, in un circolo virtuoso in cui persone, aziende e territorio crescono insieme”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here