Non esiste alcun aumento di casi sospetti nelle aree pre-Covid degli Ospedali della ASL Bari. Lo rende noto l’Ufficio stampa dell’Azienda Sanitaria Locale con un comunicato arrivato in redazione.

Tutti i Pronto Soccorso aziendali, si legge, nei mesi scorsi sono stati riorganizzati e continuano ad esserlo per eseguire il triage pneumologico su soggetti che presentano una sintomatologia assimilabile a quella data dal virus Sars-Cov 2. Le aree di osservazione, distinte e separate dai PS, servono proprio per permettere l’esecuzione dei tamponi e ad attenderne l’esito.

“Ribadiamo – scrive ancora l’Asl – contrariamente a notizie circolate, che in questo periodo non si è verificato alcun aumento dei casi sospetti e, a conferma, vi è l’esito negativo di praticamente tutti i tamponi effettuati nelle strutture ASL”.

“Naturalmente, il personale sta continuando a lavorare con scrupolo e meticolosità, anche se la fase emergenziale è alle spalle, per intercettare tempestivamente anche il minimo caso sospetto. Ciò, in qualche momento, può portare ad allungare le attese – conclude la nota – senza che ciò possa però giustificare allarmismi che, allo stato, non hanno nessun fondamento”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here