“Le istituzioni se ne sbattono di rispettare le regole e a me tocca pure fare a botte con questi figli di p….”. Dino Rizzi, noto per il suo attivismo contro i luridi che sporcano la nostra bella Bari, è stato aggredito. Lo racconta lui stesso con un videoselfie girato al termine di uno dei suoi servizi di denuncia.

“Stavo filmando lo schifo lasciato a terra nell’area mercatale in via de Ribera – ci ha raccontato Dino a telefono – quando si è avvicinato con fare minaccioso questo tipo sul treruote, un venditore abusivo. Mi ha chiesto cosa stessi facendo, abbiamo iniziato a discutere, e mi ha tirato il primo schiaffo, quando mi ha dato il secondo allora mi sono difeso”.

“Dal treruote ha preso il cric e ha cercato di colpirmi, ma per fortuna non mi ha preso, a quel punto lo ha sbattuto sulla mia macchina. Questo solo perché avevo ripreso i rifiuti lasciati a marcire per terra, lui non lo avevo nemmeno inquadrato, quando ho iniziato a filmare col telefono non c’era nessuno”.

print

3 COMMENTI

  1. Bravo Dino! Non desistere. In quanto ad aggressioni Bari come Ostia, ma contro questi pericolosi “spadini” locali nessuno fa nulla?

  2. Ex ospedale militare BONOMO. IN STATO DI ABBANDONO. SI ASPORTA DI TUTTO: INFISSI, tapparelle ed altri.
    Dovee sono gli organi preposti .

  3. Bravo Dino! Sono sempre più indignato! Questo ragazzo dovrebbe avere un RICONOSCIMENTO dall’amministrazione, VERGOGNA!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here