Piatti in ceramica, bicchieri di vetro e posate d’acciaio su tovaglie a fiori. La scuola elementare “Giovanni Falcone” di Adelfia bandisce le stoviglie usa e getta dalla propria mensa. Una rivoluzione epocale, partita in pochissimi istituti scolastici italiani. È un altro tassello della “scuola senza zaino” inaugurata quest’anno.

Ogni settimana un gruppo di bambini si preoccupa di scendere nel locale mensa ed apparecchiare la tavola proprio come a casa. I cibi, biologici, vengono cotti e serviti dagli operatori dell’azienda “Solidarità e Lavoro” nel centro di cottura della scuola, praticamente a metri zero.

In due mesi i bambini hanno imparato a usare il coltello, a riempire l’acqua dalla brocca, ma soprattutto hanno fatto proprie alcune importanti regole di comportamento a tavola: gomiti giù e bocca vuota quando si parla, tanto per cominciare. I piccoli si divertono e imparano le importanti regole di sopravvivenza ecologica. I bambini della scuola Falcone di Adelfia non cambieranno la terra, ma sono un grande esempio per tutti, anche per mamma e papà.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here