Servirà un autentico miracolo per salvare una stagione che fin qui ha deluso tutti, società, squadra e soprattutto tifosi. I sostenitori del Bari hanno duramente protestato, anche esagerando, dopo le ultime recenti prestazioni. La squadra biancorossa è infatti scivolata fino al quarto posto in classifica.

La Serie B, con quest’atmosfera, è quasi impossibile da raggiungere. L’ultima spiaggia è quella dei playoff di Serie C, che avranno inizio il 9 maggio e termineranno il 13 giugno.

Le squadre partecipanti saranno 28, ma il regolamento è stato modificato a causa della mancata disputa della finale di Coppa Italia, per tanto il posto della sua vincitrice verrà occupato dalla 11° qualificata del girone che potrà vantare la migliore 4° (avrà diritto a saltare i primi due turni dei Playoff), mentre le altre due salteranno solo il primo turno.

I playoff prevedono tre diverse fasi: Fase Playoff del girone, Fase Playoff Nazionale e Final Four. Tra il 9 e il 12 maggio si gioca la prima, dove prendono parte le squadre classificate dal 5° al 10° posto nei gironi in cui non è presente la 4° migliore classificata, che si sfideranno con quelle del proprio girone e nel seguente modo giocando in casa delle compagini meglio classificate: la 5° affronta la 10°, la 6° affronta la 9° e la 7° affronta l’8°. In caso di parità nei 90 minuti, passa la squadra meglio classificata, senza supplementari e rigori.

Le vincitrici andranno ad affrontarsi nella seconda fase, alla quale prenderanno parte anche le due peggiori 4° e la 5° classificata del girone in cui è presente la migliore 4°. A questo punto avranno inizio i veri e propri Playoff, che vedranno protagoniste 10 squadre: le 6 vincitrici della scorsa fase dei Playoff del girone, le 3° classificate dei gironi e la migliore 4°.

In questa prima fase si creano gli accoppiamenti a seconda delle teste di serie e le partite si giocheranno tra il 16 e il 20 maggio in gare di andata e ritorno.

Nella seconda fase, che si giocherà tra il 24 e il 28 maggio sempre con andata e ritorno, si affronteranno le 5 vincitrici della prima fase e le 2° classificate dei gironi.

Infine, tra il primo e il 13 giugno, si gioca la Final Four che comprende semifinali e finale, anch’esse in gare di andata e ritorno. In finale, in caso di parità nei 180 minuti, si giocheranno supplementari ed eventuali rigori.

La stagione non è ancora terminata e, nonostante gli scarsi risultati ottenuti nelle ultime settimane, non bisogna disperare né tantomeno distogliere lo sguardo dall’obiettivo: riconquistare la Serie B tre anni dopo il fallimento della società.