Il Bari sbatte contro un super Marson, non va oltre lo 0-0 al San Nicola contro la Vibonese e scivola a -9 dalla capolista Ternana, vittoriosa per 1-2 sul campo dell’Avellino.

Nel primo tempo meglio gli ospiti. La Vibonese occupa bene il campo e per buona parte ha il pallino del gioco. Negli ultimi minuti però il Bari si affaccia con pericolosità in area avversaria: al minuto 36′ Marson si supera su Semenzato, qualche istante dopo è il palo a dire di no ad Antenucci. Si rientra così negli spogliatoi sul risultato di 0-0.

Il copione cambia nella ripresa con il Bari che comanda per tutti i secondi 45 minuti. L’occasione più ghiotta del match arriva al 58′. Fallo di Redolfi su Montalto in area di rigore, per l’arbitro è calcio di rigore ma dagli undici metri Antenucci si fa ipnotizzare da Marson.

Il portiere della Vibonese, nel finale di gara, si supera ancora. Prima su Montalto (espulso in panchina per proteste una volta sostituito) e poi ancora sull’ex attaccante della SPAL. La squadra di Auteri ci prova in tutti i modi ma non riesce a trovare il gol vittoria, al 86′ rimane anche in 10 per l’espulsione di Sabbione.

Il Bari resta al secondo posto in classifica, sale con questo pareggio a quota 30 punti ma perde due punti dalla Ternana. Nel prossimo turno i biancorossi ospiteranno al San Nicola l’Avellino.

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here